Servizi

Edizione n.1 - febbraio 2010

edizione n. 1 - febbraio 2010

Leggi o scarica il Giornale in pdf

Link consigliati

logo comune di trapani

Camera di Commercio TP

logo Privincia di Trapani

logo Regione sicilia

logo Motorizzazione Civile

logo IACP - Trapani

logo System Advanced- Trapani

 

 

In evidenza

50° Anniversario casartigiani

linea diretta

Enti Collegati

Ente Assistenza sociale Artigiani

Centro Assistenza fiscale

Casartigiani FIDI

Federazione Nazionale Pensionati Artigiani

Sna-Sindacato Nazionale Autotrasporti

Link consigliati

logo casartigiani nazionale

logo casartigiani palermo

logo casartigiani Siracusa

logo INPS

logo INAIL

logo Fondartigianato

logo EBAS Sicilia

logo A.S.I. Trapani

logo Artigiancassa



C.A.F.

CafIl CAF Casartigiani dipendenti e pensionati s.r.l. è stato voluto e costituito dalla CASARTIGIANI, Confederazione Autonoma Sindacati Artigiani, nell'anno 2000 ai sensi della lett. f art.32 Dlgs 9/07/97 n.241 così come di seguito integrato dal Dlgs 28/12/98 n.490.


È stato autorizzato all'esercizio dell'attività di assistenza fiscale con Decreto del Ministero delle Finanze in data 16 febbraio 2001, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n.56 del 8 marzo 2001 ed iscritto all'Albo dei Caf  Dipendenti al n. 54.

ALCUNI DEI PRINCIPALI SERVIZI OFFERTI

- Contabilità e consulenza fiscale – Casartigiani Servizi S.r.l con il suo Ufficio contabilità è attrezzato per fare fronte a tutte le esigenze specifiche che un imprenditore può richiedere nel corso della sua attività. Oltre a svolgere i tradizionali servizi amministrativi per le imprese, i nostri collaboratori sono professionalmente preparati per assistere e guidare i clienti in check up aziendali (finalizzati all'individuazione dei punti di forza e di debolezza della gestione dell’impresa).

- Contrattualistica e Amministrazione del personale – La materia del diritto del lavoro è in continua evoluzione. Negli ultimi anni, importanti riforme sono intervenute a modificare aspetti fondamentali del rapporto di lavoro. Assicurazione contro gli infortuni, Testo Unico sui congedi parentali, lavoro notturno, part-time, lavoro a tempo determinato sono solo alcuni degli interventi apportati alla normativa lavoristica.
L’Ufficio Consulenza del Lavoro di Casartigiani Servizi S.r.l. è molto attento ai cambiamenti legislativi ed anche agli incentivi previsti a favore dell’impresa.

Casartigiani FIDI- Credito - Il Consorzio Casartigiani FIDI, dotato di personale esperto ed attento alle opportunità di finanziamento offerte dalla legge, assiste le imprese per quanto riguarda ogni tipologia di operazione bancaria, tra cui l'accesso al credito ordinario ed a medio e lungo termine. E’ possibile ottenere credito sia attraverso il consorzio fidi, sia direttamente presso le banche. Il rapporto preferenziale instaurato dalla Associazione promotrice con alcuni dei principali istituti di credito, ci permette di garantire dei trattamenti economici e delle condizioni più adatte ad una impresa di piccole e medie dimensioni.

L'attività del Centro Assistenza fiscale CAF è quella di raccogliere i modelli 730 precompilati e/o aiutare il contribuente nella sua compilazione, successiva elaborazione e trasmissione all'Amministrazione Finanziaria.
Inoltre è impegnato nelle operazioni di rilevazione reddituale richieste dall' INPS, acquisendo le dichiarazioni dei pensionati, elaborandole ed inviandole all'INPS.

Il CAF Casartigiani è abilitato, avendo siglato una convezione con l'INPS, al calcolo e al rilascio dell'attestazione ISEE per accedere a prestazioni sociali erogate da strutture pubbliche o private.
Il CAF Casartigiani opera sull'intero territorio nazionale attraverso società di servizi convenzionate e relativi sportelli territoriali.

Si occupa di dichiarazioni ICI, 730 - Unico, consulenza fiscale e del lavoro.

Di seguito alcuni dei servizi offerti:

- CERTIFICAZIONE REDDITUALE (RED). Assiste i pensionati per le dichiarazioni reddituali.


- DICHIARAZIONE DEI REDDITI 730. Permette a lavoratori dipendenti, pensionati e collaboratori coordinati e continuativi di assolvere ai propri obblighi fiscali con in più la garanzia del visto di conformità.


- DICHIARAZIONE DEI REDDITI UNICO. Anche i contribuenti che non possono presentare il modello 730 possono rivolgersi al Caf per adempiere ai propri doveri fiscali.


- Rilascio certificazioni ISE - ISEE - ISEU

ISE - INDICATORE DELLA SITUAZIONE ECONOMICA

ISEE - INDICATORE DELLA SITUAZIONE ECONOMICA EQUIVALENTE

ISEU - INDICATORE DELLA SITUAZIONE PATRIMONIALE

L'Ise (indicatore della situazione economica) e l'Isee (indicatore della situazione economica equivalente) e l'Iseu (indicatore della situazione patrimoniale) ,sono parametri per conoscere la situazione economica del richiedente, utilizzati da Enti o da Istituzioni (ospedali pubblici, Asl, scuole, università ecc.) che concedono prestazioni assistenziali o servizi di pubblica utilità.
La gestione della banca dati relativa al calcolo di tali indicatori è affidata all'Inps che acquisisce le notizie di base per il rilascio della certificazione che ha una validità annuale.

-Più informazioni [+]

[-]

CHE COS'È

L'Ise è un parametro che determina la situazione economica del nucleo familiare. Questo parametro scaturisce dalla somma dei redditi e del 20% del patrimonio mobiliare e immobiliare di tutto il nucleo familiare. L'Isee scaturisce invece dal rapporto tra l'Ise e il numero dei componenti del nucleo familiare in base ad una scala di equivalenza stabilita dalla legge.

A COSA SERVONO

L'Ise viene utilizzato soltanto dai Comuni per concedere gli assegni per il nucleo familiare e gli assegni per la maternità. L'Isee viene utilizzato da quegli Enti o Istituzioni che concedono prestazioni sociali agevolate (borse di studio, mense scolastiche ecc.) o alcuni servizi di pubblica utilità (riduzione canone telefonico).

COSA SI DEVE FARE

Il cittadino, quando richiede una prestazione sociale agevolata o servizi di pubblica utilità, deve presentare la domanda direttamente all'Ente di competenza: compila la dichiarazione sostitutiva unica con la quale fornisce informazioni sulla composizione del proprio nucleo familiare e sui redditi e il patrimonio di tutta la famiglia. presenta la dichiarazione sostitutiva unica direttamente all'Ente erogatore delle prestazioni sociali oppure ai Comuni, ai Centri di Assistenza Fiscale (CAF), alle Sedi ed Agenzie Inps presenti sul territorio. E' possibile presentare una nuova dichiarazione quando, nel periodo di validità della dichiarazione, intervengono fattori che mutano sia la condizione familiare sia quella economica.

L'Ente o l'Istituzione che ricevono la dichiarazione

Rilasciano un'attestazione contenente le informazioni della dichiarazione sostitutiva; trasmettono via computer all'INPS le informazioni che hanno ricevuto dal cittadino. L'Inps calcola l'indicatore della situazione economica (Ise) e l'indicatore della situazione economica equivalente (Isee). Questi indicatori vengono messi a disposizione dei componenti del nucleo familiare cui si riferisce la dichiarazione sostitutiva e degli Enti erogatori delle prestazioni sociali agevolate.
La dichiarazione sostitutiva unica è disponibile, oltre che presso le sedi Inps, anche sul sito dell’Istituto www.inps.it , nella sezione "modulistica - Prestazioni a sostegno del reddito ".

DA RICORDARE

Fanno parte del nucleo familiare, in linea generale, il dichiarante, il coniuge, i figli nonché altre persone conviventi e altri soggetti a carico ai fini dell'Irpef, anche se non presenti nello stato di famiglia del dichiarante.
La situazione reddituale è rappresentata dal reddito complessivo assoggettabile all'IRPEF conseguito da tutti i componenti il nucleo nell'ultimo anno fiscale.
La situazione patrimoniale immobiliare è costituita dal valore dei fabbricati e dei terreni edificabili o agricoli intestati a persone fisiche, definito ai fini dell'ICI (imposta comunale sugli immobili) entro il 31 dicembre dell'anno precedente la presentazione della dichiarazione sostitutiva.
Viene applicata una detrazione per l'importo dell'eventuale mutuo residuo da pagare o, in alternativa, se più favorevole, il valore della casa di proprietà in cui risiede il nucleo, nel limite di 51.645,69 euro.
La situazione patrimoniale mobiliare è rappresentata dal valore dei titoli, conti correnti, buoni postali, azioni ecc., posseduti al 31 dicembre dell'anno precedente la presentazione della dichiarazione sostitutiva. Il patrimonio mobiliare e immobiliare è considerato nella valutazione complessiva solo per il 20%.
La scala di equivalenza è composta da coefficienti che indicano, in base al numero dei componenti il nucleo familiare, il valore con il quale va rapportato l'Ise per ottenere l'Isee. Questo coefficiente viene aumentato se, ad esempio, il nucleo familiare è composto da un solo genitore con figli minori, se nel nucleo sono presenti persone disabili oppure se entrambi i genitori di figli minori hanno lavorato almeno sei mesi nell'anno in cui sono stati prodotti i redditi.

I CONTROLLI

Le Istituzioni che erogano le prestazioni agevolate, l'Inps e la Guardia di Finanza possono effettuare controlli sulla veridicità dei dati forniti dal cittadino.
[>>chiudi [-]


- BOLLETTINO E/O DICHIARAZIONE I.C.I. Calcola l'imposta comunale sugli immobili e fornisce il modulo pronto per il pagamento.


-Progettazione richieste di finanziamento Legge 488 artigiani.
L'importo dell'investimento ammissibile per il finanziamento Legge 488 bando artigiani va da un minimo di Euro 52.000 ad un massimo di Euro 1.549.370.Nella regione Sicilia il contributo a fondo perduto può raggiungere fino al 50% dell'investimento complessivo.

-Più informazioni [+]

[-]

CHE COS'È

La legge 488 è lo strumento attraverso cui il Ministero delle attività prodduttive (ex Industria) distribuisce alle aziende italiane la gran parte degli aiuti italiani a fondo perduto ed a tasso agevolato. Industria servizi ed edilizia; Turismo; Commercio; Artigianato. Tra i servizi (anche gli artigiani) sono agevolate le attività considerate complementari alla produzione, come ad esempio l'informatica, e non i servizi alle persone (meccanici, parrucchieri etc).
[>> [-]


- Progettazione richieste di investimento PSR Sicilia programmazione 2007-2013